Proponi un articolo

La redazione di “Lavoro Sociale” invita gli operatori e gli studiosi a proporre dei contributi per la pubblicazione sul sito www.lavorosociale.com. In particolare, la redazione valuta la pubblicazione di due tipologie di proposte: contributi dai lettori (voci dal campo, esperienze, buone prassi, ecc.) e articoli scientifici (provenienti dal mondo degli studiosi e dei ricercatori). Chi desidera pubblicare un articolo può seguire le istruzioni riportate di seguito. Per info: annalisa.pasini2@unicatt.it.

 

Contributi dai lettori

La rivista “Lavoro Sociale” invita i suoi lettori a inviare contributi riguardanti esperienze sul campo, buone prassi, progetti innovativi, riflessioni sul mondo dei servizi. L’invito è rivolto agli operatori sociali e sanitari dei servizi pubblici e di Terzo settore, ma anche ai volontari, agli utenti e ai loro familiari. I contributi, previa valutazione del Comitato di redazione, saranno pubblicati su www.lavorosociale.com nella sezione “Contributi dai lettori” e segnalati all’interno del magazine cartaceo.

Istruzioni per la presentazione del contributo

Il contributo deve avere una lunghezza massima di 12.000 caratteri spazi inclusi. NON deve avere note a piè di pagina. NON deve contenere schede o tabelle. NON deve essere una presentazione powerpoint. Il testo deve essere scorrevole, in formato Word, senza punti elenco.

L’articolo va inviato a jacopo.tomasi@erickson.it

 

Proposte di articoli scientifici

La rivista è aperta al contributo di articoli di carattere innovativo, provenienti dal mondo dei ricercatori e degli studiosi. Le proposte di articoli saranno valutate con una procedura “in doppio cieco” da un Comitato di referee. Successivamente alla valutazione, gli articoli verranno redazionati e impaginati nel formato tradizionale della rivista. Il pdf sarà pubblicato su www.lavorosociale.com, nella sezione “Saggi, ricerca scientifica e documentazione”, corredato da DOI (Digital Object Identifier).

Istruzioni per la presentazione del contributo

Gli articoli dovranno pervenire all’indirizzo annalisa.pasini2@unicatt.it in file word. Eventuali tabelle o figure dovranno essere allegate in file separati. In caso di richiesta di integrazioni o correzioni, gli articoli saranno rinviati all’autore, che dovrà apportare le modifiche richieste. I testi vengono sottoposti a editing. Ciascun articolo dovrà essere accompagnato da un breve riassunto (800 caratteri spazi compresi).

  • L’articolo dovrà essere accompagnato da una breve nota biografica, dall’indirizzo dell’autore, dal numero di telefono, dall’indirizzo di posta elettronica, dalla qualifica professionale e dall’indicazione della eventuale istituzione di appartenenza o di riferimento.
  • Le note a piè di pagina, da numerare progressivamente e con carattere 10 in apice, riguarderanno apparati critici e/o approfondimenti.
  • Si riportano alcuni criteri per la presentazione dell’articolo:
    1. usare carattere Times corpo 12, interlinea automatica, giustificazione a sinistra;
    2. usare il tasto Enter (a capo) soltanto in cambi di paragrafo;
    3. non usare comandi di sillabazione;
    4. non usare doppi spazi per allineare o far rientrare il testo;
    5. nella prima riga, a sinistra, si dovrà indicare il nome e il cognome dell’autore per esteso in corsivo, seguiti da una virgola, e dall’indicazione dell’ente di appartenenza;
    6. proporre un titolo, ma tenere presente che la redazione si riserva di modificarlo;
    7. i riferimenti bibliografici non vanno riportati nelle note, ma inseriti nel testo indicando tra parentesi il cognome dell’autore e l’anno di pubblicazione, seguito eventualmente da una lettera nel caso in cui vengano citate più pubblicazioni dello stesso anno. L’indicazione bibliografica completa andrà indicata nella bibliografia finale.
    8. per la bibliografia finale fare riferimento ai seguenti esempi:Bateson G. (1976), Verso un’ecologia della mente, Milano, Adelphi.

      Marella L. e Facchinetti O. (a cura di) (1992), Lo psicologo discusso. Itinerari e percorsi nel servizio pubblico, Milano, Angeli.

      Pregno C. (1998),Autobiografie: la relazione di auto, «Rassegna di Servizio Sociale», vol. 37, n. 2, pp. 3-16.

      Visintini G. e Macauda E. (1999), Il mercato della customer satisfaction in Italia. Esperienze e tendenze dell’offerta professionale, in G. Fabris e S. Rolando (a cura di), La customer satisfaction nel settore pubblico, «Rivista italiana di comunicazione pubblica», suppl. al n. 3.

    9. le citazioni letterali vanno comprese fra virgolette a sergente e di seguito va indicata la fonte con il numero di pagina, come da esempio seguente: «Citazione letterale» (Bateson, 1976, pp. 20-22).
    10. Si consiglia una lunghezza del testo compresa fra i 18.000 e i 42.000 caratteri (spazi compresi e inclusa la bibliografia – eventuali tabelle o figure vanno conteggiate come fossero corrispondenti a 1.500 caratteri ciascuna). Ogni autore riceve in forma gratuita il file pdf con l’articolo impaginato.
×