Calcaterra Valentina, Raineri Maria Luisa, 201610.14605/LS35

Lavorare relazionalmente

Gli operatori sociali hanno il compito di accompagnare le persone che vivono situazioni di difficoltà verso condizioni di miglior benessere. I progetti di aiuto possono...
Michetti Valeria, 201610.14605/LS34

La messa alla prova con adulti e minori

L’articolo si basa su un’analisi dell’istituto giuridico italiano della sospensione del processo con messa alla prova per i minorie dell’analogo istituto per gli adulti e...
Curto Natascia, Marchisio Cecilia M., 201610.14605/LS33

Promuovere la vita indipendente

Nel 2014 al Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università degli Studi di Torino viene affidato un progetto di ricerca volto a sperimentare possibili applicazioni...
Pasini Annalisa, 201610.14605/LS32

«Prendiamoci un caffè, parliamo di valori»

L’etica professionale è molto sentita dagli assistenti sociali, che spesso si ancorano ai principi della professione per districarsi nelle decisioni difficili o nei dilemmi della...
Raineri Maria Luisa, 201610.14605/LS30

Reti di reciprocità nei percorsi adottivi

L’adozione coinvolge una molteplicità di attori: il minore, la coppia adottiva, la famiglia allargata, amici e conoscenti e, sul versante istituzionale, l’autorità giudiziaria, i servizi...
Amadeo Francesca, 201610.14605/LS29

La femminilità violata

L’articolo si propone di analizzare il tema della violazione della femminilità nelle esperienze della Shoah e della Guerra inEx-Jugoslavia durante le quali le donne sono...
Raineri Maria Luisa, 201610.14605/LS28

Le radici del Lavoro Sociale Relazionale

Il Lavoro Sociale Relazionale vede i gruppi di auto/mutuoaiuto come reti di fronteggiamento fondate sulla reciprocità.Essi consentono l’emersione delle conoscenze esperienziali, trasformandole in risorse per...
×