Sfide quotidiane di donne rifugiate

I servizi tra processi standard e umanità

povertà di genere
Il lavoro nel settore dei rifugiati richiede azioni di sviluppo all’interno dei gruppi culturali, tra i nuovi arrivati e la comunità ospite. Allo stesso tempo, la necessità di reclamare un più ampio paradigma dei servizi umani si può attuare cominciando con il capacity building work che è sensibile alle persone e ai loro contesti.

Lo sviluppo partecipativo di comunità

Esperienze dalla Thailandia

beni relazionali
In questo contesto alcune comunità sono state in grado di attivare la partecipazione delle persone nonostante si partisse da una cultura ostacolante, improntata sull’obbedienza a chi è ritenuto superiore. I fattori importanti? Gli attori (autostima), le azioni (coinvolgimento dei membri della comunità durante il processo di sviluppo) e le alleanze (gestione delle regole, dei ruoli e delle soluzioni).

Accesso alle documentazioni

Effetti positivi e negativi

documentazione
L’esperienza dell’accesso alla propria documentazione non è detto che sia sempre necessario e significativo per la costruzione della propria identità e storia di vita. Potrebbe anche produrre effetti controproducenti. Una ricerca ha studiato questo aspetto.

Apartheid, gli effetti a lungo termine

In Sudafrica il trauma si fa ancora sentire

speranza
Operatori sociali e servizi di welfare operano all'interno di uno scenario toccato da un trauma nazionale ormai passato, ma che ha conseguenza ancora oggi. E le attuali gravi e intense circostanze di povertà, disoccupazione, violenza, disuguaglianza sociale complicano il quadro.

I numeri della violenza di genere in Trentino

Un sistema di rilevazione delle denunce che prevede il coinvolgimento di Provincia Autonoma, Commissariato del Governo, forze dell’ordine e Università

rilevazione denunce violenza
Lucia Trettel (Direttrice Ufficio pari opportunità - Provincia autonoma di Trento) spiega il sistema di raccolta delle denunce di violenza attivato in Trentino

Teatro di cura

Lo spettacolo come strumento di coscienza e conoscenza

teatro di cura
Adriana Dossi, attrice e regista, racconta l’esperienza dei percorsi teatrali per donne in situazioni di fragilità

Illusioni amore colpa

Uno spettacolo teatrale sul tema della violenza di genere che coinvolge anche gli spettatori con la metodologia partecipativa

illusioni amore colpa
Andrea Spada e gli altri operatori del Servizio Politiche di Welfare del Comune di Forlì presentano alcune iniziative di sensibilizzazione sul tema della violenza di genere
×