Essere genitori migranti

Il doppio apprendimento di “madri” e “cittadine”

genitori migranti
Il ruolo genitoriale è un oggetto di studio difficile da delimitare, è un concetto complicato da definire soprattutto a livello relazionale. Un lavoro difficile e impegnativo, tanto più per le persone migranti che si trovano ad affrontare le fatiche della genitorialità in una società nuova e diversa da quella d’origine. Uno studio indaga su questo aspetto…

Storie di anziani migranti

Tra cultura d’origine e dignità della cura

anziani migranti
Nel Regno Unito è stata realizzata una ricerca per capire quanto etnia e cultura d’origine, genere e livello d’integrazione influenzino le aspettative di assistenza. E quanto, per queste persone, sia importante il coinvolgimento familiare nelle cure. Con risultati significativi.

Le mutilazioni genitali femminili

La costruzione di un approccio metodologico per operatori sociali e sanitari

speranza
L'AUSL della Romagna, ambito di Forlì, ha effettuato un percoso di formazione al personale sanitario sul tema delle mutilazioni genitali femminili, sulla base di un'analisi del fenomeno nel proprio territorio, l'incontro diretto con le donne e la revisione dei percorsi assistenziali in merito alle necessità emerse. Il team di progetto era composto da Licia Massa, Responsabile Salute Donna di Forlì, Sara Casati, bioeticista, Patrizia Grementieri, Responsabile gestione del Rischio di Forlì e Mariachiara Cipoletti, educatrice e dottoressa in scienze politiche e sociali per le famiglie i minori e le comunità (autrice di questo articolo).

Il lavoro sociale e il dramma dei migranti

Un tema sempre più centrale, talvolta sottovalutato

migranti minorenni
La migrazione è un argomento trascurato nell’offerta formativa che gli assistenti sociale devono apprendere direttamente sul campo: in particolare il 73% delle scuole non inserisce il tema nel piano studi. Ecco perché dovrebbe, invece, essere riscoperto.

Oggi gli educatori sono acrobati

Intervista con il pedagogista Andrea Canevaro

educatori sono acrobati
Bisogna partire dalle persone per incontrare i problemi: è questo il pensiero del “padre” della pedagogia speciale italiana, Canevaro. Evitando due grandi pericoli: l’assistenzialismo e il vittimismo. Dando vita a rapporti tra persone che sappiano offrirsi e scambiarsi qualcosa. E in questi contesti gli educatori sono acrobati dell'educazione. Queste sono anche le basi di un corso – Acrobati dell’educazione – organizzato assieme al Centro Studi Erickson e che si terrà a Bassano del Grappa da aprile a settembre 2017.

In arrivo il reddito d’inclusione

Il governo pensa a una misura per le famiglie più povere

reddito d'inclusione
Un sostegno finanziario non assistenziale, che dovrà rispettare determinati criteri e che coinvolgerà nella prima fase famiglie con minori. Questa la misura alla quale sta pensando il governo, come annunciato dal ministro Martina. Facendo seguito all’appello dell’Alleanza contro la povertà.

Ventimiglia e Como, Lampedusa del Nord

Nella Giornata internazionale dei migranti l’appello di WeWorld

Lampedusa del Nord
Con la chiusura delle frontiere da parte di Francia e Austria i migranti approdati sulle coste italiane si trovano intrappolati nel nostro territorio, senza possibilità di proseguire il viaggio verso altri paesi europei. A farne le spese sono soprattutto le città di frontiera, come Ventimiglia e Como, che si trovano a dover gestire i continui flussi di migranti che transitano da quei territori e vi si fermano temporaneamente.
×