La formazione nel Metodo Hudolin. Una ricerca sui servitori-insegnanti

G. Aquilino, J.Francois d'Ivernois, Maria Grazia Albano

Il consumo di bevande alcoliche rappresenta uno dei maggiori problemi sanitari e sociali di diversi Stati europei. La maggior parte dei cittadini del nostro continente, esclusi i 55 milioni di adulti astinenti (15%), consuma alcol: un europeo beve mediamente 15 litri di alcol (anidro) all’anno. Circa 58 milioni di adulti (15%) sono considerati grandi bevitori mentre 23 milioni di Europei (il 5% degli uomini e l’1% delle donne) sono da ritenersi alcoldipendenti. Le strategie e i metodi di intervento per porre argine a questo fenomeno sono molte e di diversa natura e impostazione. Tuttavia, non tutte garantiscono soluzioni efficaci del problema. Tra le tante metodologie praticate, il modello di self-help degli Alcolisti Anonimi è senza dubbio il più diffuso. Da qualche anno, però, si va affermando il Metodo Ecologico Sociale che si basa sui Club degli Alcolisti in Trattamento. Questo metodo, messo a punto dallo psichiatra croato Vladimir Hudolin, ha dimostrato una grande adattabilità, bassissimi costi di avvio e di implementazione, a fronte di una alta percentuale di buoni risultati (sia in termini di durata dei periodi di sobrietà sia di miglioramento della qualità della vita personale e familiare).[…]


Full text (PDF)

×