I bisogni e le aspirazioni dei carer nella valutazione iniziale. Strumenti per un assessment condiviso

Elinor Nicholas

Il ruolo di chi presta assistenza informale a titolo continuativo e gratuito (i cosiddetti «carer») ha raccolto negli ultimi anni sempre maggiore attenzione all’interno dei servizi sociali. Questo articolo esplora modalità di assessment e di verifica degli interventi orientate a tenere conto di come i carer percepiscono gli esiti delle prestazioni assistenziali. La trattazione fa riferimento a un progetto sperimentale, condotto in partenariato con un servizio sociale del territorio, finalizzato a elaborare e testare strumenti capaci di cogliere le aspettative dei carer rispetto alle prestazioni assistenziali e il loro punto di vista sugli esiti di fatto ottenuti. Si è cercato di integrare l’uso di tali strumenti nell’attività routinaria degli operatori, in modo da renderli effettivamente utilizzabili nella prassi professionale.


Full text (PDF)

×