Il reinserimento delle vittime di tratta. Tornare in famiglia

Brunovskis Anette, Surtees Rebecca

L’articolo tocca un aspetto particolare del traffico di esseri umani il ritorno a casa di chi è stato vittima della tratta, soprattutto nel caso delle donne costrette a prostituirsi in un Paese straniero. Il reinserimento nella comunità di appartenenza, in questi casi, rappresenta spesso un’esperienza complessa e dolorosa sia per chi torna sia per i familiari. Gli autori analizzano questo tema attraverso i racconti di 19 donne moldave tornate nel loro Paese dopo essere state vittime di tratta e attraverso la testimonianza di una trentina di operatori sociali e professionisti che le hanno aiutate a reinserirsi in famiglia. Dalle loro parole emergono le criticità che caratterizzano le relazioni familiari post-tratta, soprattutto nei confronti dei mariti e dei figli, e le difficoltà legate ai problemi finanziari e allo stigma. Allo stesso tempo, però, emerge anche come la famiglia stessa possa costituire il perno di un reinserimento ben riuscito e della speranza di una nuova vita.


Full text (PDF)

×