Il “Social Point” di Modena. Strade nuove nella Salute mentale

Luca Negrogno

Il progetto«Social Point» (www.socialpointmodena.it) vede lasuaprimacomparsa nel triennio 2006-2008, come iniziativa sperimentale elaborata dal Dipartimento di Salute Mentale di Modena e promossa dalle cooperative associate nel «Consorzio Solidarietà Sociale» e dall’associazione di volontariato modenese «Insieme a Noi», attiva sulle tematiche della salute mentale. Il progetto gode in prima istanza di un finanziamento da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e di un supporto (in termini di ore lavorative di educatori e infermieri) da parte dell’azienda sanitaria. Gli operatori direttamente coinvolti nel progetto sono quattro tra psicologi e educatori, uno dei quali con funzione di coordinamento, impiegati presso le cooperative sociali aderenti al Consorzio.1 Il «Centro Servizi per il Volontariato» fornisce un supporto logistico e organizzativo. Il coordinamento di rete del progetto è affidato a un tavolo in cui siedono i vari rappresentanti dei soggetti coinvolti. L’idea da cui nasce il progetto emerge da un lungo scambio di riflessioni sui comuni bisogni avvertiti dall’associazione di volontariato coinvolta, dagli operatori delle cooperative e dal servizio pubblico. […]


Full text (PDF)

×