La Primavera dei Popoli. Progettazione partecipata di un’iniziativa per l’intercultura

Lara De Agostini

La Primavera dei Popoli è stato un percorso di community development, poiché fin dall’inizio si è cercato di creare o rinforzare i rapporti tra le persone: lo stesso tentativo di coordinare le associazioni sottintende la volontà di migliorare la capacità di dialogo tra di esse e il desiderio di costituire legami che producano quella sinergia fondamentale per un’azione collettiva. Inoltre, se la Festa del 2006 guardava a cosa si poteva arrivare (ad esempio, aumentare la conoscenza sul tema o contattare i migranti), dal 2007 si è cominciato a dare maggior peso a comesi procedeva: questa attenzione è tipica del lavoro che si svolge con la comunità.Questo progetto ha adottato un’ottica interculturale e sta tentando di costruire una società costruttivista-comunicativa, intenta a innovare la cultura, pronta ad accogliere la diversità e a ridefinirsi, al fine di acquisire maggiore ricchezza. […]


Full text (PDF)

×