Il caregiving nelle prime fasi della demenza

Giulia AvanciniDOI: 10.14605/LS78

La demenza è una malattia neurodegenerativa molto diffusa nel contesto occidentale, in particolare in Italia. Essa produce rilevanti conseguenze, di varia natura, sia sulla persona che vive il problema, sia sul caregiver. In particolare, le prime fasi della malattia rappresentano un momento estremamente delicato per le famiglie. Questo articolo presenta una ricerca che ha indagato i vissuti e le esperienze delle persone affette da demenza e dei loro caregiver nelle prime fasi della malattia. Tale ricerca, considerati il suo oggetto e il contesto in cui è stata svolta, si è prestata particolarmente all’utilizzo di una metodologia di ricerca partecipativa, che ha permesso di coinvolgere in qualità di co-ricercatori degli esperti per esperienza. Nell’articolo vengono presi in considerazione i risultati emersi dalla ricerca qualitativa svolta intervistando i familiari caregiver di persone affette da deterioramento cognitivo/demenza. I risultati hanno permesso di comprendere e approfondire differenti contenuti: il significato che ha il prendersi cura di una persona con demenza; le motivazioni dei caregiver; gli atteggiamenti e le emozioni riguardanti la malattia; gli aspetti positivi legati al caregiving; il rapporto tra i caregiver e gli anziani e, in generale, il modo in cui le famiglie affrontano questa situazione. Tali risultati possono essere considerati utili per gli operatori sociali e in generale per i soggetti coinvolti nell’assistenza di persone affette da demenza.


Full text (PDF)

×