Sulla demenza nella vecchiaia. Il metodo Validation

Siviero Cinzia, Pellegrini SilviaDOI: 10.14605/LS61

Il metodo Validation, sviluppato a partire dalla fine degli anni Sessanta dalla gerontologa Naomi Feil, è una tecnica comunica-tiva, un atteggiamento di base che favorisce la comunicazione empatica con il grande anziano disorientato mediante apposite tecniche verbali e non verbali. L’articolo presenta il metodo e i suoi presupposti teorici, accennando al contributo fornito dai principali autori di riferimento: Rogers, Erikson, Maslow, Freud e Jung. Validation pone in primo piano la centralità dell’individuo e non della malattia, la sospensione del giudizio e l’accettazione della persona così come si presenta, anche se caratterizzata da manifestazioni comportamentali bizzarre. Si giunge alla con-clusione che si tratta di un approccio estremamente attuale e flessibile, applicabile in situazioni di fragilità in senso lato.


Full text (PDF)

×