Educatrici e educatori negli istituti scolastici

Pedron EleonoraDOI: 10.14605/LS63

L’articolo riassume i movimenti di un’indagine qualitativa rivolta alla figura dell’educatrice/ore del privato sociale che opera nelle scuole di ogni ordine e grado. Il vissuto di difficoltà nel definire la propria professionalità alla luce degli scarsissimi contributi della letteratura e della normativa e della pluralità e differenza delle esperienze individuali ha motivato l’impegno di un gruppo di educatori e di educatrici a riflettere sulle proprie pratiche di educativa scolastica confrontandosi con alcune/i insegnanti. In questo articolo si considereranno alcune delle acquisizioni del pro-cesso euristico, focalizzandosi sulla specificità del contributo che gli educatori e le educatrici del privato sociale possono offrire alla scuola, con l’intento di contribuire a inaugurare un movimento di attribuzione di significato alla loro presenza negli istituti scolastici.


Full text (PDF)

×