Le esperienze di affido dal punto di vista dei fratelli affidatari

Cerantola LuisaDOI: 10.14605/LS31

Quale ruolo hanno i figli biologici degli affidatari nell’esperienza di affido? Quanto il loro punto di vista viene preso in considerazione nella scelta di diventare famiglia affidataria o nella definizione di un progetto di affido? In Italia sono pochi gli studi che hanno affrontato questo argomento, ma a livello internazionale, fin dagli anni Ottanta, l’attenzione dei professionisti e degli esperti ha iniziato a rivolgersi anche a questi soggetti, rimasti fino ad allora figure di sfondo, poco considerate nei processi di affido.Per aggiungere alle diverse voci già rappresentate nei percorsi di affido anche quella dei «fratelli affidatari», sono stati raccolti e analizzati studi e ricerche che contribuiscono ad approfondire l’affidamento familiare da questa inusuale prospettiva.


Full text (PDF)

×